LE BUONE PRATICHE

Qualsiasi intervento su un elemento dichiarato in seguito alla diagnosi come contenente dell’amianto deve essere affidato ad un’azienda specializzata nella bonifica dell’amianto. In genere, questa allestira' una zona di lavoro integralmente confinata al fine di evitare qualsiasi dispersione nell’aria delle fibre di amianto.

 
   

Se sono un professionista dell’edilizia formato e informato, posso intervenire sul fibrocemento con amianto non degradato, soltanto se non reco danno alle lastre.

 
 

Per rimuovere il fibrocemento, devo ricoprire le lastre durante il trasporto e conferirli in una discarica controllata per materiali inerti.

   

Per conoscere le condizioni e le precauzioni necessarie in caso d’intervento su un materiale contenente amianto, consulto:

In caso di dubbi, mi rivolgo al Servizio di tossologia dell'ambiente costruito dello Stato di Ginevra.